Secondo pareggio consecutivo per la formazione Juniores del Taranto. I ragazzi allenati da Michele Cazzarò, sul terreno di gioco del Comprensorio Montalto Uffugo, strappano un punto chiudendo la gara con il risultato di 1-1. Accade tutto nei primi quarantacinque minuti: sbloccano la gara i padroni di casa, al 39′, su calcio piazzato calciato da Cinelli. Gli ionici alzano subito la testa trovando la rete del pareggio con Carbone abile, con un’azione personale dalla sinistra, a superare Zicaro dopo una respinta. Nella ripresa il Taranto ha dominato la partita sfiorando in più occasioni la rete del 2-1, ma la retroguardia calabrese ha annullato gli attacchi rossoblù. Si è visto un buon Taranto capace di giocare con personalità e dominando sul piano del possesso palla. Il prossimo match è previsto il 19 ottobre, Iacovone B ore 15.30, contro Ars et Labor Grottaglie.

Al termine della gara mister Michele Cazzarò ha dichiarato: “E’ stata  un’altra partita a senso unico. E’ un periodo particolare in cui riusciamo a creare tantissime occasioni da rete sbagliando sempre sotto porta. La squadra continua ad imporre il proprio gioco, i ragazzi s’impegnano e dominano gli avversari. Ci mancano un paio di gol, magari riusciremo a capitalizzare nella prossima partita contro il Grottaglie”.

Tabellino

Marcatori: Cinelli (CM) al 39′ e Carbone (TA) AL 45′

COMPRENSORIO MONTALTO UFFUGO

Zicaro, Campagna, Montalto, Tosti, Viola, Torchia(dal 5’st Torchia), Baratta, Cinelli, Pileggi, Morelli, Palermo. A disposizione: Greco, Rovito, Gioia, Granata, Rocchetti, Maio, Verta, Imbroglio. Allenatore: Lorenzo Barbieri

TARANTO

Monopoli, Giannico(dal 2’st Antonicelli), Cavallera, Moscato, Pellegrini, Franco, Capuano(dal 31’st De Giorgio), Bello, Pricci, Recchia, Carbone. A disposizione: Scardino, Surico, Alfeo, Alagni, L’Erede, Blandamura, Durante. Allenatore: Michele Cazzarò

Ammoniti: Cinelli (CM) al 27; Pellegrini (TA) al 3’st; Campagna e Tosti (CM) al 17’st e 24’st

ARBITRO: Francesco Cosso di Reggio Calabria. Coadiuvato da Bonacci Rosaria e Astorino Marianna di Catanzaro

Scarica la distinta dell’incontro

I commenti sono chiusi.