E’ amaro l’esordio casalingo della Juniores del Taranto. I rossoblù, nella partita valida per la seconda giornata d’andata del campionato, vengono sconfitti immeritatamente dal Francavilla in Sinni. Gli ospiti hanno espugnato lo Iacovone B sfruttando due calci piazzati. Nel primo tempo, dopo l’espulsione del portiere ionico Scardino (fallo di mano fuori area) l’attaccante ospite Corizzo, al 10′, ha sbloccato la partita. L’1-1 è giunto, al 19′, per merito di Bello autore di una potente conclusione dalla distanza. Nonostante l’inferiorità numerica i ragazzi di Cazzarò hanno creato numerose occasioni da rete per portarsi in vantaggio. È mancata la lucidità sotto porta. La marcatura decisiva porta la firma di Calandriello: il numero tre del Francavilla, al 38’st su punizione, piazza la palla sotto l’incrocio dei pali superando Monopoli.

TABELLINO

Taranto FC 1927 – FRANCAVILLA 1-2

Marcatori: Corizzo (F) al 10’pt; Bello (T) al 19’pt; Calandriello (F) al 38’st

TARANTO FC 1927 (4-3-3): Scardino; Capuano, Giannico, Franco, Cavallera; Bello, Recchia(Monopoli) dal 10’pt, Moscato; Antonicelli(L’Erede dal 11’st), Pricci, Olimpio(Pasquale dal 1’st). A disposizione: Monopoli, Alfeo, Alagni, De Giorgio, Blandamura,  Durante, Castellucci. Allenatore: Michele Cazzarò

FRANCAVILLA (4-4-2): Propato; Savino, Guglielmelli, Chirita, Calandriello; Dammiano, Micucci, Felice(De Santis dal 10’st), Bernardi(Milano dal 38’pt); Corizzo, Prete. A disposizione: Tuzio, Grimaldi, Mugnolo, Biscotto. Allenatore: Massimo Borneo

Espulso: Scardino (T) al 9’pt

Ammoniti: Moscato (T) al 34’pt; Cavallera (T) al 2’st; Micucci (F) al 43’st, Pasquale (T) al 45’st

Arbitri: De Leo (Molfetta) coadiuvato da Ricchiuto (Casarano) Sergio (Lecce)

Angoli: 6-0

Recupero: 2’pt, 3’st

Nel post partita Michele Cazzarò ha dichiarato: “L’espulsione ad inizio partita ci ha penalizzato, ma la squadra ha reagito bene. Abbiamo sfiorato il 2-1 numerose volte e siamo stati puniti da due calci piazzati. Credo che il risultato sia bugiardo, ma nel calcio bisogna essere anche cinici. Continueremo a lavorare e migliorare”. 

I commenti sono chiusi.