Un risultato bugiardo. Un’altra sconfitta per la formazione allenata da Michele Cazzarò (quest’oggi squalificato) che regala tre punti all’avversario. Sul sintetico di Sava, causa indisponibilità dello Iacovone B, i rossoblù creano tanto gioco senza concretizzare le occasioni da rete. I calabresi riescono, invece, a segnare sfruttando due indecisioni della retroguardia ionica e si portano a casa il bottino pieno con il minimo sforzo. Parte forte il Taranto: pressing e rapidità nei primi minuti di gioco. Pricci e Pellegrini, sotto porta, sciupano due clamorose palle-gol per sbloccare il risultato. Al primo tiro in porta gli ospiti segnano: punizione potente di Cormaci, respinta centrale del portiere e Maesano è abile a deviare in rete. Nella ripresa il Taranto prova a pareggiare con un diagonale di Cavallera di poco fuori. Ma è l’Hinterreggio a trovare lo 0-2 con Catalano che sfrutta un passaggio impreciso di Bello e con un tiro angolato supera Monopoli. Il match diventa cattivo e il direttore di gara fatica a gestire l’incontro. Al 33′ il Taranto accorcia le distanze: Pricci calcia un destro angolato raccogliendo una respinta della difesa su punizione di Recchia. Forcing finale degli ionici che a tempo scaduto hanno l’occasione del 2-2 ma l’Erede non è preciso.

Al termine dell’incontro Giuseppe Passariello, direttore tecnico del settore giovanile, ha dichiarato: “Non è possibile sbagliare quattro chiare occasioni da rete. Nel calcio, se sbagli tanto, prima o poi vieni punito. E così è stato. Il risultato è bugiardo, ma ci siamo complicati la partita dando agli avversari l’opportunità di segnare facilmente. Bene l’inizio e la parte finale dell’incontro, peccato per le troppe distrazioni

TABELLINO

Marcatori: Maesano (HI) al 30′; Catalano (HI) al 20’st; Pricci (TA) al 33’st

TARANTO FC 1927 (3-5-1-1) Monopoli, Capuano, Bello, Pellegrini; Antonicelli(Castellucci al 24’st), L’Erede, Recchia, Moscato, Cavallera; Carbone; Pricci. A disposizione: Scardino, Surico, Blandamura,De Giorgio, Pulpito, Alfeo, Carenza, Durante. Allenatore: Giuseppe Passariello

HINTERREGGIO (4-4-2) Comandè; Versace, Cormaci, Maesano, Latella; Moreno, Tripodi, Punturiere(Favasuli O dal 43’st) , Catalano(Capeschia dal 37’st); Marra(Romeo dal 10’st), Favasuli D. A disposizione: Panetta, Toti, Arcuti. Allenatore: Ollio

Espulsi: Capuano (TA) al 27’st per doppia ammonizione e Tripodi (HI) al 36’st per gioco scorretto

Ammoniti: Punturiere (HI) al 36′ e Carbone (TA) al 37′

ARBITRO: Totaro di Lecce coadiuvato da Spano e Capoccia di Lecce

Angoli: 5-6

Recupero: 1’+4′

Scarica la distinta dell’incontro

I commenti sono chiusi.