Gli ionici escono sconfitti dal sintetico dello stadio Morra per 3-1. A Vallo della Lucania, la formazione rossoblù subisce lo svantaggio, al 21′ di Ruggieri, e pareggia al 45′ con uno splendido colpo di testa di Molinari. Ripresa piena di colpi di scena: prima un fallo da ultimo uomo di Caiazzo e rigore segnato da Tedesco. Il Taranto ha la possibilità di centrare il 2-2 ma lo stesso Molinari fallisce un penalty. Arriva, al 40′, la rete del definitivo 3-1 di Grimaudo. Grandi protagonisti, durante la partita, i tifosi rossoblù sempre vicini alla squadra e autori di uno striscione d’incoraggiamento nei confronti dell’ex Carlo Vicedomini (reduce da un delicato intervento chirurgico). Domenica 30 marzo, allo Iacovone, big match contro la capolista Matera.

GELBISON: Cimmino; Di Filippo, Ruggeri, Giordano, Consiglio; Santonicola (19′ st Aufiero), Tricarico, Camorani (37′ st Iorio), Passaro; Trimarco (33′ st Grimaudo), Tedesco.
A disposizione: Carotenuto, Migliocca, Criscuolo, Iannelli, Abagnale, Fiumarella. Allenatore: Alessandro Erra

TARANTO: Masserano; Riccio, Caiazzo, Prosperi; Viscuso, Ciarcià, Muwana, Caruso (9′ st Migoni), Mignogna (28′ st Clemente); Molinari (40′ st D’Angelo), Balistreri.
A disposizione: Marani, Vivacqua, Menicozzo, Carloto, Picascia, Franco. Allenatore: Aldo Papagni

ARBITRO: Daniele Viotti di Tivoli
Assistenti: Fabio Migliaccio di Roma 2 e Alessandro Dodo Spadi di Roma 1
MARCATORI: 20′ pt Ruggeri (G), 45′ pt Molinari (T), 14′ st Tedesco (rigore, G), 40′ st Grimaudo (G)
AMMONITI: Tedesco, Di Filippo, Santonicola, Giordano, Passaro (G), Riccio, Ciarcià (T)
ESPULSI: Al 13′ st Caiazzo (T) per fallo da ultimo uomo
NOTE: Angoli: 4-2. Recupero: 1′ pt e 6′ st. Al 32′ st Molinari (T) fallisce un calcio di rigore

I commenti sono chiusi.

About admin

APS Fondazione Taras 706 a.C.