Queste le decisioni del Giudice Sportivo inserite nel comunicato ufficiale N°128 del 15/05/2014

TARANTO FOOTBALL CLUB1927 Euro 2.500,00

N GARE 1 ( 1 gara su campo neutro a porte chiuse con decorrenza immediata )

Per avere propri sostenitori:

- utilizzato e fatto esplodere nel corso della gara 3 petardi, 1 bengala e 1 fumogeno nel settore loro riservato;

- rivolto cori offensivi e triviali all’indirizzo dei calciatori della società ospitata nonché cori dal contenuto offensivo all’indirizzo delle Forze dell’Ordine;

- al termine del primo tempo lanciato 4 bottiglie d’acqua da mezzo litro piene, all’indirizzo dei calciatori ospitati che cadevano nel campo per destinazione.

Per avere, inoltre, un proprio calciatore non identificato, al termine della gara nello spazio antistante gli spogliatoi, rivolto espressioni offensive ed irriguardose all’indirizzo di un dirigente della società ospitata. Il medesimo calciatore impediva la sua identificazione nonostante le richieste del collaboratore della Procura Federale, rientrando immediatamente nello spogliatoio grazie anche alla collaborazione di un dirigente della società, il quale peraltro negava di fornire le generalità del calciatore al suddetto collaboratore. Sanzione così determinata in considerazione sia dell’idoneità del lancio degli oggetti ad arrecare danno all’incolumità fisica dei presenti, nonché per la recidiva specifica reiterata e la diffida per i fatti di cui ai CU 29, 33, 56, 66, 70, 74, 105, 107 e 115. ( R CdC e Relazione Collaboratore Procura Federale )

I commenti sono chiusi.