Un rigore fischiato a due minuti dal novantesimo condanna la formazione di Michele Cazzarò interrompendo la striscia di risultati utili consecutivi. Vince il Matera che guadagna tre punti, in classifica, sfruttando l’esperienza di Carretta. Match equilibrato con poche emozioni, ma condizionato da alcune dubbie decisioni del direttore di gara. Prossimo impegno sabato 8 marzo, ore 15.30 Iacovone B, contro il Bisceglie.

Al termine della gara mister Cazzarò ha dichiarato: “Una partita incredibile. C’era un calcio di rigore a nostro favore, ad inizio gara, che l’arbitro non ha concesso. Mentre abbiamo subìto un rigore molto dubbio. Faccio i complimenti ai ragazzi, non meritavamo la sconfitta”.

TABELLINO

Marcatori: Carretta al 43st

MATERA: Verrelli; Cataranni(Fiorentino al 4st), Bassini(Carella al 30st), Loperfido, Andrisani, Santacroce, Lella, Nicoletti, Ascenzione(Mangialardi al 17st), Carretta, Mastromarino. A disposizione: Barone, Mansueto, Bubbico, Marinnella,D’Onghia, Milano. Allenatore:Domenico Sportelli.

TARANTO FC 1927: Monopoli; Grieco, Cavallera, Recchia, Pellegrini, Franco, Antonicelli(Traore al 40′), Capuano, Amatulli, Alagni, Girardi . A disposizione: Scardino, Giannico, Blandamura, Pulpito, Cassano, Surico, De Giorgio. Allenatore: Cazzarò Michele

Ammoniti: Santacroce e Mangialardi al 19st e 45st.

Corner: 5-3

ARBITRO: Vincenzo Matera (MT) coadiuvato da Lapenna (LE) e Santochirico (MT)

DISTINTA PARTITA

I commenti sono chiusi.

About admin

APS Fondazione Taras 706 a.C.