In occasione dell’incontro di calcio Audace Cerignola – Taranto FC 1927, in programma domenica 24 settembre alle ore 15:00, presso lo stadio “Domenico Monterisi” di Cerignola, valevole per la quarta giornata di andata del Campionato Nazionale Serie D girone H, vista la nota Cat. A.4/2017 Gab del 15 settembre 2017 con la quale il Questore di Foggia ha riferito:
 
– che lo stadio di Cerignola non possiede, al momento, la prevista agibilità, poiché i lavori di ristrutturazione sono in corso e il relativo collaudo è previsto non prima del 10 novembre 2017;
– che il Sindaco di Cerignola ha, conseguentemente, emesso, in data 6 settembre 2017, un’unica ordinanza in deroga, che consente lo svolgimento di tutti gli incontri che l’Audace Cerignola disputerà fino 10 novembre p.v., fissando al momento, una capienza massima di 3000 posti, tra cui 190 per i tifosi ospiti;
– che lo stadio non appare adeguato a ospitare i sostenitori del Taranto anche nei limiti dei 190 posti teoricamente disponibili, sia perché detta tifoseria si muove solitamente con non meno di 500 spettatori per volta, in occasione delle trasferte, sia per la particolare connotazione della stessa che si è caratterizzata in più di un’occasione negli ultimi anni per comportamenti di elevata intemperanza, spesso sfociata in violenza nei riguardi delle tifoserie rivali, che hanno determinato più volte il divieto di trasferta dei tifosi tarantini in questa provincia;
– che esiste tra la tifoseria tarantina e quella cerignolana una forte rivalità che, sia pur gestibile con adeguato servizio di ordine e sicurezza pubblica all’interno di una struttura agibile e conforme alla normativa, diventa difficilmente governabile in uno stadio non ancora collaudato, per il quale, come già evidenziato, è prevista una capienza di soli 190 per i tifosi ospiti. 

Ritenuto di condividere la proposta del Questore di Foggia e visto l’art.2 del T.U.L.P.S. approvato con R.D. DEL 18.6.1931 n.773, il Prefetto della Provincia di Foggia dispone che per i motivi sopra citati è adottata la seguente misura:

– Divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Taranto.

I commenti sono chiusi.