Nella 13^ giornata di andata di Serie D girone H il Taranto cade in casa della Cavese col risultato di 1-0 e dopo sei vittorie consecutive si ferma la striscia positiva della squadra rossoblù. Al 7’ si fa subito vedere il Taranto con Pera ma la sua conclusione rasoterra termina centrale tra le braccia di Bisogno. Risponde la Cavese al 12’; cross di Gorzegno per il colpo di testa di Girardi ma Pellegrino è superlativo e gli nega il gol distendendosi sulla sua sinistra e smanacciando sulla linea con la complicità del palo. Poco dopo al 15’ un errore di Miale, durante un giro palla rossoblù, regala la sfera a Girardi e il numero 9 cerca di sorprendere Pellegrino tentando la conclusione da lontano ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 23’ dalla destra Diakite crossa rasoterra per l’accorrente Capua che colpisce di prima intenzione ma la sfera finisce sull’esterno della rete. Al 28’ Fella appoggia per Girardi che conclude rasoterra con la sfera che termina centrale con Pellegrino che blocca senza problemi. Al 39’ del primo tempo si porta in vantaggio la Cavese: un traversone dalla destra di Carotenuto pesca Fella e il centravanti ex Brindisi è abile a girarsi e a fulminare Pellegrino con un diagonale vincente che si insacca all’angolino. Prova a reagire la squadra rossoblù al 42’ con una conclusione centrale dalla distanza di Crucittti con la sfera che diventa facile preda di Bisogno. Al 7’ della ripresa ci prova Miale in acrobazia su un calcio di punizione calciato da Crucitti dalla sinistra ma la sfera termina fuori dallo specchio. All’11′ ghiotta occasione per il pareggio rossoblù con Crucitti che da distanza siderale colpisce il palo a Bisogno battuto. Replica Cavese al 15’: Gorzegno imbecca in area Girardi che ha tutto il tempo per stoppare e colpire a botta sicura ma Li Gotti si immola deviando in corner evitando difatti il raddoppio alla squadra di casa. Cresce di intensità la squadra di Cazzarò che si rende pericolosa al 22’: lancio lungo di Galdean per Pera che di prima intenzione colpisce col destro di controbalzo ma la sfera termina alta. Al 37’ torna a farsi vedere la squadra di Bitetto con un destro a giro velenoso su punizione di Manzo che termina a lato di poco. Al 45’ altra importante occasione per il Taranto: cross di Crucitti dalla sinistra per Aleksic ma il suo colpo di testa termina fuori di pochissimo. Dopo sei minuti di recupero l’arbitro Monaco della sezione di Termoli decreta la fine del match con la Cavese che batte il Taranto col risultato finale di 1-0.

IL TABELLINO

CAVESE-TARANTO 1-0

Marcatori: 39’ pt Fella

CAVESE (3-5-2): Bisogno; Lame, Fabbro, D’Alterio; Carotenuto, Massimo, Manzo, Logoluso (28’ st Turmalaj), Gorzegno; Girardi (47’ st De Angelis), Fella (43’ st Fella). A disposizione: Marruocco, Trezza, Marino, Senatore, Mincione, Somma. All. Leonardo Bitetto.

TARANTO (4-3-1-2): Pellegrino; Bilotta, Miale, D’Aiello, Li Gotti; Capua (20’ st Corso), Galdean, Palumbo (33′ st Giorgio); Crucitti; Diakite (13’ st Aleksic), Pera. A disposizione: Spataro, Milizia, Lorefice, Rosania, Rizzo, S. Boccadamo. All. Michele Cazzarò.

Arbitro: Sig. Giacomo Monaco – sezione di Termoli; 1° assistente: Sig. Etis Bejko – sezione di Jesi; 2° assistente: Sig. Luca Patano – sezione di Frosinone.

Ammoniti: Aleksic, Galdean (T).

Espulsi: /

Note: corner 3-0 ; recupero 1 pt, 6 st; presenti circa 2500 spettatori.

 

Eligio Galeone – Ufficio Stampa Taranto F.C. 1927

I commenti sono chiusi.