Il Taranto perde in trasferta contro il Nardò ai calci di rigore e saluta la Coppa Italia Dilettanti. I rossoblù di Cozza, privi degli squalificati D’Aiello, Miale e Scoppetta, si sono resi subito pericolosi dopo due minuti con la punizione calciata da Crucitti che ha trovato la pronta risposta di Mirarco. La reazione neretina arriva al 27′ con un colpo di testa di Schiavino, servito da Bertacchi, ma la sfera termina alta sopra la traversa. Al 31′ l’estremo difensore rossoblù Pellegrino blocca in due tempi la rasoiata di Balistreri. Tre giri di lancette ed è Pera, servito da Crucitti, a concludere verso la porta granata ma la conclusione è debole. Al 42’ si rivede il Nardò con Versienti: azione personale, slalom e tiro rasoterra, blocca Pellegrino. Al 44′ del primo tempo è ancora Pera ad andare vicino al gol del vantaggio ma Mirarco respinge. Nella ripresa Pellegrino dice di no prima al tiro di Balistreri al 22′ e poi al colpo di testa di Schiavino al 39′. Il match termina 0-0 dopo i 90 minuti regolamentari e la qualificazione si decide ai calci di rigore dove ha la meglio la squadra di Taurino che si impone col risultato di 4-3.

TABELLINO

NARDÒ-TARANTO 0-0 nei tempi regolamentari; 4-3 dopo i calci di rigore

Sequenza rigori:

TARANTO: Savanarola (GOL), Tandara (PARATO), Giovannini (GOL), Aleksic (GOL), Pera (PARATO), Di Lollo (PARATO)

NARDÒ: Schiavino (GOL), Caporale (GOL), A. Palmisano (PARATO), Prinari (PARATO), Balistreri (GOL), G. Palmisano (GOL)

NARDÒ (3-5-2): Mirarco; Cassano, Schiavino, Caporale; A. Palmisano, Versienti (dal 17’ st Gigante), Bolognese, Bertacchi (dal 41’ st Prinari), De Pascalis (dal 27’ st Mangione); Balistreri, Cavalieri (dall’8’ st G. Palmisano) A disposizione: Selva, Trinchera, Pirretti, Greco. All. Roberto Taurino.

TARANTO (4-3-3): Pellegrino; Milizia, Bilotta, Corso, Cacciola (dal 26’ st Pantò); Savanarola, Lorefice (dal 24’ st Di Lollo), Crucitti (dal 18’ st Tandara); Aleksic, Pera, Ancora (dal 37’ pt Giovannini). A disposizione: Spataro, Rizzo, Palumbo, Pellegrini, Giorgio. All. Francesco Cozza.

Arbitro: Giorgio Piacenza di Bari; Assistenti: Dario D’Onofrio di Busto Arsizio; Riccardo Pintaudi di Pesaro.

Ammoniti: 4’ pt Savanarola (T), 16’ pt Cacciola (T), 36’ pt Bertacchi (N), 11’ st Crucitti (T), 38’ st Corso (T), 49’ st Pera (T).

Note: corner 4-4; recupero 1’ pt, 4’ st. Spettatori circa 2000; divieto di trasferta per i tifosi del Taranto; un minuto di raccoglimento per ricordare le vittime dell’attentato di Barcellona.

I commenti sono chiusi.