Nella 26^ giornata del girone H di Serie D il Taranto pareggia 1-1 contro il Nardò al “Giovanni Paolo II” inanellando il decimo risultato utile consecutivo, frutto di sette vittorie e tre pareggi. Dopo un quarto d’ora di studio la prima occasione è della squadra ionica: corner di Marsili per il tiro al volo di Galdean che termina a fil di palo. Due minuti dopo ci prova Diakite con una conclusione rasoterra che termina tra le braccia di Mirarco. Al 20’ si fa vedere il Nardò di Taurino con G. Palmisano, da posizione favorevole, che raccoglie una corta respinta della difesa ionica e conclude di prima intenzione con la sfera che finisce alta. Al 43’ ci prova Capristo dalla distanza ma Pellegrino è attento e blocca. Nella ripresa il Taranto rimane in dieci uomini per il doppio giallo rifilato a D’Angelo al settimo minuto. Al 15’ il neo entrato Boccadamo falcia in area Prinari ed è calcio di rigore per l’arbitro De Girolamo della sezione di Avellino: dal dischetto si presenta Bertacchi che spiazza Pellegrino per la rete del vantaggio neretino. Nonostante l’inferiorità numerica la squadra rossoblù giunge al pareggio con la forza della disperazione al minuto 26: azione sgusciante sull’out di sinistra di Ancora che fa partire un cross pennellato per l’incornata vincente del neo entrato Capua. Alla mezz’ora la squadra neretina sfiora il vantaggio: cross di Bertacchi dalla destra per l’inzuccata sotto porta di Agodirin con la sfera che finisce a lato di pochissimo. Al 40’ colossale occasione sui piedi di Ancora: il suo diagonale viene respinto da Mirarco e sulla corta respinta dell’estremo difensore ex Taranto si avventa nuovamente il numero 10 ionico che manda a lato di potenza. Finisce così 1-1 tra le due compagini. Dopo la pausa il Taranto di mister Cazzarò scenderà in campo allo “Iacovone” domenica 18 marzo quando affronterà il Gravina.

IL TABELLINO

Campionato Nazionale Serie D girone H 2017/18 – 9^ giornata di ritorno – Data e ora 4.3.2018, ore 15:00 – Stadio “Giovanni Paolo II” di Nardò

NARDÒ-TARANTO 1-1

Marcatori: 17’ st Bertacchi su rig. (N), 26’ st Capua (T).

NARDÒ (3-5-2): Mirarco; Rosato (34’ st De Pascalis), Cassano, Caporale; Scipioni, Capristo (36’ st Gigante), Bertacchi, Prinari (40’ st Gaetani), G. Palmisano; Agodirin, Cavaliere. A disposizione: Spinelli, Trinchera, G. Greco, Bolognese, O. Greco, Di Cosola. All. Roberto Taurino.

TARANTO (4-2-3-1): Pellegrino; Bilotta, D’Angelo, Rosania, Giannotta (29’ st Li Gotti); Galdean, Marsili; Lorefice (17’ st Capua), D’Agostino (10’ st S. Boccadamo), Ancora; Diakite. A disposizione: Pizzaleo, Corbier, Portoghese, Gori, Quero, Giorgio. All. Michele Cazzarò.

Arbitro: Sig. Domenico De Girolamo – sezione di Avellino; 1° assistente: Sig. Alberto Colonna – sezione di Vasto; 2° assistente: Sig. Gennaro Russo – sezione di Napoli.

Ammoniti: Prinari, Caporale (N); Rosania, D’Angelo, S. Boccadamo, Ancora, Bilotta (T).

Espulsi: al 7’ del st D’Angelo (T) per doppia ammonizione.

Note: corner 2-1 per il Taranto; recupero 0’ pt, 4’ st; circa 1300 spettatori. Al 39′ del st allontanato l’allenatore del Taranto Cazzarò. Osservato un minuto di raccoglimento per la tragica morte di Davide Astori, capitano della Fiorentina.

Eligio Galeone – Ufficio Stampa Taranto F.C. 1927

I commenti sono chiusi.