Il Giudice sportivo ha inflitto una squalifica di tre turni a Fabio Prosperi, capitano del Taranto,  per aver - secondo quanto si legge nella decisione del giudice - a gioco in svolgimento, colpito con un pugno all'altezza dello zigomo un calciatore avversario che lo aveva anticipato nello scatto diretto a raggiungere il pallone, cagionando al medesimo intensa sensazione dolorifica. Il  difensore di Pescara era stato espulso nel secondo tempo del match contro il Trani, sospeso al 90° per un malore accusato dal direttore di gara. Stando alla squalifica,  Fabio Prosperi rientrerà in occasione del match tra  Taranto e  S. Antonio Abate, che si svolgerà il 30 settembre.
Due nuovi sponsor per il Taranto
Fotogallery di Trani-Taranto