Nella 21^ giornata del girone H di Serie D il Taranto batte in rimonta 2-1 il Cerignola e conquista la quinta vittoria consecutiva in campionato. Inizio a spron battuto dei rossoblù che si rendono pericolosi in varie circostanze. Al 3’ si fa subito vedere Ancora con un tiro radente con Abagnale che risponde presente e blocca. Un corner di Marsili al 10’ pesca la girata al volo col destro di Favetta che termina a fil di palo. Due minuti dopo D’Agostino imbecca Lorefice che di controbalzo col destro conclude di poco alto. Al 13’ una conclusione di Ancora finisce alta sopra la traversa mentre al 16’un cross di D’Agostino dalla sinistra incrocia il colpo di testa di Rosania, blocca Abagnale. La prima azione degli ospiti giunge al 17’: cross di Longo dalla sinistra per Carannante ma il suo colpo di testa termina sopra la traversa. La squadra ionica al 22' si affaccia nuovamente dalle parti di Abagnale: D’Agostino dalla sinistra trova la girata al volo di sinistro di Favetta che termina tra le braccia dell’estremo difensore. Il Cerignola sfiora il vantaggio al 24’: traversone di Longo dalla sinistra per Morra che sotto porta conclude con un diagonale velenoso che finisce di poco a lato. Al 29’ Li Gotti trova la volè di D’Agostino ma la sua conclusione è smorzata e si spegne sul fondo. La squadra ionica continua a macinare azioni anche sul finire del primo tempo: al 37’ trivela di Ancora per il morbido colpo di testa di Lorefice che termina di poco alto; al 39’ D’Agostino pesca il numero 15 rossoblù che conclude al volo col destro, con la sfera che viene deviata in corner da Di Cillo. La ripresa si apre con una ghiotta occasione di marca ionica: al 3’ D’Agostino crossa in mezzo per Favetta che colpisce a botta sicura, con la sfera che viene respinta provvidenzialmente da Allegrini. La formazione gialloblù reagisce al 5’ con una conclusione di Moro dalla distanza che termina a lato mentre al 6’, a sorpresa, si porta in vantaggio: Morra pesca Longo in area di rigore che a tu per tu con Pellegrino deposita in rete. Occasione colossale a favore dei padroni di casa al 14’: una punizione di Marsili si stampa sull’incrocio dei pali, con la sfera che finisce in corner dopo la deviazione fortunosa di Abagnale. Risponde il Cerignola al 16’ che va a un soffio dal 2-0: Cappellari, dalla sinistra con un cross rasoterra, serve Morra che spara alto da buona posizione. Il Taranto trova la rete del pareggio al 17’ della ripresa: Lorefice imbecca Diakite al limite dell’area di rigore, che stoppa di petto favorendo l’accorrente Favetta che scaraventa in rete la sfera con una pregevole conclusione al volo di destro. Per il centravanti classe ’94 si tratta della sua terza rete in maglia rossoblù e il ritorno al gol dopo la doppietta rifilata all’Aversa Normanna. La squadra rossoblù, sostenuta dal tifo incessante di uno “Iacovone” encomiabile, preme forte sull’acceleratore riuscendo a trovare la rete del vantaggio al 29’: un cross proveniente dalla sinistra di Ancora incrocia l’incornata vincente del neo entrato Diakite che firma la sua seconda rete stagionale. Gli uomini di mister Cazzarò gestiscono il vantaggio fino alla fine vincendo così il secondo scontro diretto nel girone di ritorno. Nel prossimo turno, in programma domenica 4 febbraio, la squadra del presidente Giove farà visita all’Alto Tavoliere San Severo. IL TABELLINO Campionato Nazionale Serie D girone H 2017/18 – 4^ giornata di ritorno – Data e ora 28.1.2018, ore 14:30 – Stadio “Erasmo Iacovone” di Taranto TARANTO-AUDACE CERIGNOLA 2-1 Marcatori: 6' st Longo (C), 17' st Favetta (T), 29' st Diakite (T). TARANTO (4-2-3-1): Pellegrino; Bilotta, Miale, Rosania, Li Gotti; Galdean (12’ st Diakite), Marsili; Lorefice (49’ st Portoghese), D’Agostino (44’ st Capua), Ancora; Favetta (32’ st Gori). A disposizione: Pizzaleo, Corbier, Cacciola, D’Angelo, Giannotta. All. Michele Cazzarò. AUDACE CERIGNOLA (4-3-3): Abagnale; Cappellari (35’ st L. Russo), Allegrini, Di Bari, Di Cillo; S. Russo, Moro (44’ st Marinaro), Carannante (42’ st Cianci); Morra, Longo (26’ st Louzada), Loiodice. A disposizione: Maraolo, Ngom, Ciano, Matere, Maiorano. All. Vincenzo Silvestri. Arbitro: Sig. Fabio Pirrotto – sezione di Barcellona Pozzo di Gotto; 1° assistente: Sig. Giorgio Lazzaroni – sezione di Udine 1; 2° assistente: Sig. Daniele Lamannis – sezione di Udine. Ammoniti: Longo, Moro, L. Russo (C). Espulsi: / Note: corner 11-1 per il Taranto; recupero 0’ pt, 4+1’ st; circa 8000 spettatori, di cui 6845 paganti. Eligio Galeone – Ufficio Stampa Taranto F.C. 1927
TARANTO-A.CERIGNOLA 2-1 | LA FOTOGALLERY
SETTORE GIOVANILE | ALLIEVI REGIONALI: TARANTO-STATTE 5-0